Get Adobe Flash player
Home Casi Giudiziari Alticci alla guida? Sospensione della patente solo fino alla visita medica
Condividi

Alticci alla guida? Sospensione della patente solo fino alla visita medica

Casi Giudiziari

Panico, terrore, smarrimento, costernazione, frustrazione, rassegnazione; questi gli stati d’animo, in religiosa sequenza, di tutti coloro che sono stati sorpresi alla guida del proprio veicolo con qualche bicchiere di troppo nelle vene e nella beata – si fa per dire – incoscienza delle conseguenze della propria condotta. Sì perché molti ancora non sanno che la guida in stato di ebbrezza, al pari di quella sotto l’uso di sostante stupefacenti, è considerata dal nostro ordinamento, vivadio ormai da molto tempo, reato e per questo punibile penalmente oltre che, in via cautelare, piuttosto concretamente. Ecco allora fioccare, insieme ai ricorsi ai giudici di pace, le sospensioni della patente, tutte giustificate dalla sacrosanta tutela della sicurezza pubblica, ma temute e scongiurate come la peste. Perché senza patente, si sa, la gente non può più vivere e la sospensione della stessa fino a due anni diventa quasi insopportabile. 

Tra i motivi di impugnazione ce ne sono dei più originali, fantasiosi, alcune volte comprensibili ma inaccettabili per la pubblica incolumità. Uno, invece, il Giudice di Pace di Milano l’ha scovato ed accolto, aprendo un nuovo filone giurisprudenziale. La durata della sospensione della patente di guida – stabilisce la settima sezione civile del nominato ufficio con la sentenza del 18 maggio scorso –può essere applicata fino e non oltre l’esito della visita medica. Secondo il giudice milanese l’art. 186 comma 9 cds, che stabilisce il potere del prefetto di sospendere la patente in via cautelativa fino all’esito della visita medica, è una norma speciale rispetto all’art. 223 cds, dettante i limiti del provvedimento, invece di carattere generale. Nel caso di specie il ricorrente era stato sottoposto a visita medica e dal certificato rilasciatogli risultava essere stato ritenuto idoneo alla guida. Annullamento del provvedimento di sospensione, dunque, e restituzione della patente, agognata e da quel momento conservata a mo di reliquia centenaria.

 

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE