Get Adobe Flash player
Home Casi Giudiziari Una relazione extraconiugale e il pessimo rapporto con i figli sono cause di separazione con addebito
Condividi

Una relazione extraconiugale e il pessimo rapporto con i figli sono cause di separazione con addebito

Casi Giudiziari

Una relazione extraconiugale e il pessimo rapporto con i figli debbono considerarsi, di per sé, cause di separazione con addebito. Questo quanto stabilito dalla Suprema Corte a proposito del ricorso di un marito Campano avverso la sentenza della Corte d'Appello di Napoli, che, confermando la sentenza del primo giudice, aveva disposto la separazione con addebito in capo al marito, l'assegnazione della casa coniugale alla moglie e l'affidamento di entrambe le figlie alla donna con obbligo in capo al coniuge del mantenimento della prole. Nella pronuncia di legittimità (ordinanza n. 25315/2013) la Corte afferma che non spetta alla moglie dimostrare che la relazione extraconiugale e il pessimo rapporto del marito con le figlie sia stato causa dell’intollerabilità del matrimonio, atteso che tale comportamento deve, di per sé, considerarsi fortemente pregiudizievole per il mantenimento di una affectio coniugalis all'interno del matrimonio secondo l'id quod plerumque accidit. Oltre a vedersi rigettare il ricorso, il ricorrente dovrà pagare le spese del giudizio di legittimità. 
                                                                                                                                                                            
 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE