Get Adobe Flash player
Home Casi Giudiziari Basta la convivenza per il congedo straordinario per l’assistenza ai disabili
Condividi

Basta la convivenza per il congedo straordinario per l’assistenza ai disabili

Casi Giudiziari

 

Prosegue il lavoro interpretativo della giurisprudenza di merito volto al riconoscimento del diritto al congedo straordinario per l’assistenza ai disabili anche se la residenza del richiedente non risulta coincidente con quella dell’assistito. Così il Tribunale di Reggio Emilia, con la sentenza n. 382 del 20.09.2011, partendo da considerazioni analoghe a quelle espresse da altri fori italiani, ha disatteso il contenuto del D.Lgs. 151/2001 e dei successivi chiarimenti interpretativi, espressi anche dalla Corte Costituzionale, secondo i quali il requisito della residenza doveva considerarsi imprescindibile e rigorosamente inteso,  tanto da escludere il diritto al beneficio per coloro che si trovassero a vivere nello stesso stabile dell’assistito ma in un appartamento diverso. Con la citata pronuncia, infatti, il tribunale ha ritenuto sussistente il diritto del figlio unico ad assistere il padre con disabilità grave anche se residente in altro comune, poiché all’esito dell’istruttoria era emerso che il figlio risultava convivente abituale e continuativo, oltre che l’unico ad essersi preso concretamente cura del genitore disabile. Negare il diritto al congedo straordinario – specifica il Giudice – avrebbe comportato un’ingiustificata compromissione dei diritti all’integrità psico-fisica e al bene della vita, costituzionalmente garantiti, soprattutto quando si è di fronte – come avviene in molti casi – ad un figlio unico: una vera e propria disparità di trattamento priva di ogni ragionevole giustificazione. In buona sostanza, la prova di una convivenza assidua e necessaria per il disabile (poiché privo di altri congiunti o parenti) garantisce l’automatico diritto del figlio convivente a vedersi riconoscere i permessi straordinari ex art. 42 5° comma D. Lgs 151/2001.

 

 

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE