Get Adobe Flash player
Home Casi Giudiziari È reato acquistare software e duplicarli per installarli sui pc dell’azienda
Condividi

È reato acquistare software e duplicarli per installarli sui pc dell’azienda

Casi Giudiziari

La duplicazione dei programmi al fine dell’utilizzo degli stessi su molteplici apparecchi costituisce un’illecita duplicazione di software, così come  prevista dal primo comma dell’art. 171 bis della L. 633/1941, ed è quindi penalmente rilevante. Così la terza sezione penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 5879 dello scorso 15 febbraio, ha confermato la decisione del Tribunale civile di Forlì, avallata dalla Corte d’Appello di Bologna, con la quale era stato condannato alla pena di 4 mesi di reclusione e 1000 euro di multa un imprenditore che, dopo aver acquistato 9 programmi informatici in originale, li aveva duplicarli per installarli nei diversi computer aziendali. Dopo aver appurato che dei fatti contestati l’imprenditore aveva reso piena ammissione, la Cassazione evidenzia  come la condotta illecita accertata e contestata sia consistita esclusivamente nell’illecita duplicazione dei programmi al fine di essere utilizzati su plurimi apparecchi, così integrando quella duplicazione abusiva dei programmi per elaboratori disciplinata dalla legge sul diritto d’autore.

 Nessuna rilevanza, dunque, hanno assunto le argomentazioni difensive, che facevano riferimento all’esistenza di una semplice copia di “back up” e alla presenza del marchio Siae sui prodotti: la duplicazione dei programmi utilizzati sui vari apparecchi aveva comunque violato la norma del diritto di autore. l’imprenditore avrebbe dovuto comprare licenze diverse per ogni singolo computer, a meno che non fosse stato il produttore stesso del software a permettere – esplicitandolo nelle  condizioni generali - che il programma potesse essere utilizzato in rete.

 
Articoli Correlati
Seguici su Facebook    Seguici su Twitter    Feed Rss Atom    Seguici su Google +    Guarda i nostri video

HOME | MAPPA DEL SITO | POLITICA | ECONOMIA | CRONACA | CULTURA E SOCIETA' | SPORT | LIBRI | DIRITTO E ROVESCIO | CASI GIUDIZIARI

LOGIN | WEBMAIL | LA REDAZIONE